Egea Bookshop

MAURIZIO FRANZINI

RICCHI E POVERI

L'ITALIA E LE DISUGUAGLIANZE (IN)ACCETTABILI

UBE

Carta 15,00 (-15%) DISPONIBILITÀAlta

altri formati

Negli ultimi due decenni si è parlato poco di disuguaglianza, rispetto, per esempio, alla crescita, al debito pubblico, agli andamenti finanziari e, ovviamente, alla crisi scoppiata a fine 2008, che solo molto indirettamente viene collegata a essa. Certo è stato detto che la disuguaglianza è alta, ma poco altro: non si è mai discusso se sia accettabile, quasi che possa essere soltanto pesata e non valutata. Il punto importante è invece proprio analizzare e discutere, a livello culturale e politico, le disuguaglianze accettabili. Il libro lo fa, con riferimento all’Italia anche in confronto con altri paesi, ripercorrendo in modo rigoroso, documentato e accessibile i cambiamenti intervenuti nella distribuzione dei redditi negli ultimi anni e i meccanismi più profondi del fenomeno, inclusa la trasmissione intergenerazionale della disuguaglianza; fornendo dati assolutamente inediti sulla percezione e l'atteggiamento rispetto a essa, e indagando le ragioni per cui le alte disuguaglianze non generano le reazioni che ci si potrebbe aspettare.

Collana: ITINERARI

Data Di Pubblicazione: 04-2010

Numero Pagine: XVI-200

ISBN/EAN: 9788883501388

Formato: Carta

DELLO STESSO AUTORE vedi tutti

scelti per te vedi tutti